Oggi venerdì, 2nd Dicembre 2022

Arrendersi? Mai!

la nostra storia

LA NOSTRA STORIA

L’Associazione Italiana Parkinsoniani (AIP) di Monza è stata fondata nel 1992 ed è stata la prima sezione staccata di AIP nazionale, che era sorta nel 1990.

Marisa Boati, che aveva fatto parte del gruppo fondatore, è stata da allora la coordinatrice della sezione di Monza ed ha accompagnato malati e volontari in un costante percorso di crescita.

In una prima fase, venne svolta precipuamente un’attività di informazione, mediante gli incontri con i parkinsonologi e altri medici specialisti di patologie che potevano interessare i malati di Parkinson.

Molto presto si individuò nella fisioterapia il mezzo di cura non farmacologico ma indispensabile per mantenere il più a lungo possibile le capacità motorie; vennero stipulati accordi con l’Ospedale e altri centri di riabilitazione e cura.

Già nel secondo anno si diede vita al primo corso di Arteterapia, per rispondere a quello che era subito apparso come il primo bisogno degli ammalati: superare l’isolamento, aprirsi alla comunicazione e al riconoscimento dei propri sentimenti.

Fu introdotta anche la liedtherapy per il recupero e il mantenimento della voce.

Contemporaneamente si organizzarono gli incontri di socializzazione: pranzi, viaggi, visite culturali.

Il gruppo di volontari, all’inizio esiguo, acquisì nuovi membri che consentirono la realizzazione di mostre e manifestazioni pubbliche, finalizzate anche alla raccolta fondi, utili per attuare le varie proposte e per finanziare la ricerca scientifica

La svolta decisiva, che ha permesso di incrementare in modo significativo le attività, è stata la partecipazione ai bandi emanati dalla Fondazione della Comunità di Monza e della Brianza: dal 2014 infatti la Fondazione contribuisce, con un finanziamento, a parte delle spese che AIP sostiene per i bisogni dei suoi associati.

Altre fonti di finanziamento provengono dalle quote associative, dalle donazioni dei pazienti, degli amici dell’Associazione e da varie iniziative di raccolta fondi portate avanti dai volontari.

Da novembre 2018, Claudio Arrigoni ha condiviso con Marisa Boati il compito di coordinatore.

Dal 2020, è stato possibile realizzare un vecchio sogno di Marisa: offrire agli amici parkinsoniani sedute settimanali di fisioginnastica presso la nostra sede operativa, il Centro Civico San Rocco di Monza.

Dal 2021 le sedute sono diventate bisettimanali.

Duranta la pandemia covid, abbiamo organizzato incontri a distanza con zoom, con psicoterapia, arteterapia, cantoterapia e tai chi.

Nel settembre 2021 Marisa ci ha lasciato, con grande dispiacere di quelli che la conoscevano e, in particolare, di noi volontari della Sezione di Monza.

Resterà sempre nel ricordo di tutti.

In ricordo di Marisa, deceduta il 22 settembre 2021

Aveva camminato con passo intrepido nella vita

E nelle mille esperienze

Aveva scoperto la bellezza dell’amore verso il prossimo

E la gioia di un sorriso donato

Così era passata dal lavoro al volontariato

Nel 1990 era stata tra i fondatori di AIP

Nel 1992 aveva dato vita alla sezione di Monza

Distribuendo energia a piene mani

Ora ci ha lasciati

Per camminare lungo le strade del Cielo